Disegni, quadri e ritratti a carboncino

Ritratti a carboncino

Artista    Tecnica    Gallery    Ritratti su commissione    News    Contatti 

 

La meravigliosa tecnica del carboncino orientale.


Terre colorate, finissime, polvere di carboncino impalpabile, un set vastissimo di pennelli cinesi usati a secco.
E poi la carta più adatta: né troppo liscia, né troppo ruvida.
Una disciplina espressiva che si tramanda da secoli in tutto il sud est asiatico e interiorizzata con amore e pazienza da Rampung.
Il talento, la sensibilità del gesto si uniscono alla perfetta conoscenza tecnica: ecco i volti assumere sfumature, volumi e dettagli di un realismo impressionante e, infine, lo sguardo brillare di una luce vera.

 

Le terre

Il pigmento più importante è il carboncino nero che Rampung cerca personalmente in Thailandia.
Questo tipo di carboncino possiede una consistenza particolare, finissima, che assicura un aggrappaggio al foglio molto sicuro e al tempo stesso una lavorabilità molto facile.
Sono proprio queste due qualità del carboncino thailandese che aiutano a conseguire quell'effetto “fotografico” tipico delle sue opere.
Per i ritratti a colori Rampung utilizza degli altri pigmenti, sempre di provenienza thailandese.

 

 

I pennelli

I pennelli. Si tratta di pennelli cinesi usati per la calligrafia con inchiostro di china.
Sono realizzati con pelo di coniglio incollato e adattato in forma di punta.
Il pelo è inserito in una cannuccia di bambu. Con l'uso il potere della colla viene meno, la punta si allarga e il pennello diventa più soffice.

 

 

Le matite e i pastelli

Una normale matita HB viene usata per la creazione del contorno del volto e della figura.
Successivamente viene usata una matita “nerissima” EE per il disegno di alcuni particolari ( ad esempio le ciglia degli occhi ).
Matite colorate vengono inoltre utilizzate per le pupille degli occhi ma possiamo dire che l'uso di questo strumento è del tutto marginale nella tecnica di Rampung.
Per integrare la propria tavolozza colori l'artista macina dei pastelli ( la marca Rembrandt è la favorita ) o la mina di alcune matite acquarellabili.

 

 

La gomma

Si inserisce una fettuccia di normale gomma da cancellare in una graffetta. Si assottiglia la punta fino a renderla molto affilata. In questo modo sarà facile disegnare i capelli ( o altri particolari ) in “negativo” cioè togliendo con la gomma il carboncino precedentemente disteso con il pennello.

 

 

La china

Un pennellino molto sottile viene intinto in questo inchiostro per la rifinitura di particolari molto delicati: il contorno degli occhi, le labbra, le ciglia e le sopracciglia etc.

 

 

La carta

Rampung usa un cartoncino bianco da /220 gr , leggermente ruvido su un lato e liscio sull'altro. Il ritratto viene eseguito sul lato più liscio. Le marche che preferisce sono FAVINI, CANSON, FABRIANO.
Per i ritratti a colori, a volte usa una carta della stessa grammatura di colore paglierino, che consente una gamma cromatica più aderente soprattutto alle tinte dell'incarnato del volto.

 

 


 

Step di lavorazione del ritratto

 

Step 1

Con la matita viene disegnato il contorno del viso, fissando gli elementi caratteristici essenziali – occhi, naso, bocca – in questo modo si controlla un primo grado di somiglianza.
Si può stendere un primo velo di carboncino lungo il profilo o su altri elementi ( per es. sopracciglia ) per verificare la corretta proporzione tra le parti del volto.
Con le matite acquarellabili si possono colorare le pupille degli occhi.
Si cerca, in sostanza, di catturare l'anima del volto da ritrarre.

 

 

Step 2

Si inizia a stendere il carboncino in modo leggero, con pennelli morbidi. Si creano così i primi toni di contrasto e di luce. Con i pennelli nuovi e sottili si completa il disegno degli occhi.

 

 

Step 3

Si procede stendendo il carboncino con pennelli di varia morbidezza e dimensione. In questa fase è molto importante definire l'espressione del viso attraverso un lavoro accurato sulla bocca, sulle guance o su altri segni caratteristici del volto. 

 

 

Step 4

Con il carboncino vengono ultimati gli elementi della figura secondari – abbigliamento, mani, collane, anelli etc – e si completa la stesura del carboncino accentuando i toni e i contrasti con strati successivi di polvere nera. In questa fase i pennelli sono larghi e morbidi.
Con lo strumento gomma si realizzano, levando il carboncino, i colpi di luce sui capelli.

E finalmente il ritratto è pronto! -

 

 

 

Arte moderna e immagini

Disegni e quadri a carboncino - Ritratto su commissione

Dipinti e disegni a carboncino


Rampung Jaisam - Via Roma, 61 – 36030 Villaverla (VI) - cf. JSMRPN77R55Z241S

Vendita dipinti e ritratti a carboncino

site stats